Nel corso del 2015 è stata avviata la creazione del Network dell’innovazione con la nomina degli Specialisti per l’Innovazione. Si tratta di colleghi, individuati in ciascuna Direzione Regionale, che hanno il compito di diffondere iniziative e servizi di innovazione, agevolare l'incontro tra domanda e offerta di soluzioni tecnologiche e sviluppare partnership sul territorio, agendo da “ambasciatori” del Centro per l’Innovazione.

Il focus principale degli Specialisti nel corso del 2015 è stata la promozione della piattaforma Tech Marketplace e l’implementazione dei contratti di domanda e offerta di innovazione da parte di imprese clienti e di start-up.

Complessivamente, sono stati coinvolti 3.000 gestori, circa 1.500 imprese e 1.700 start-up sono state incontrate su tutto il territorio nazionale e sono stati sottoscritti oltre 5.000 contratti di Tech Marketplace. Sono stati inoltre effettuati circa 60 matching tra start-up e imprese, in piattaforma e offline.

Gli Specialisti di Innovazione, nella loro attività di incontro e scambio con i principali attori dell’ecosistema di ricerca e innovazione sul territorio, hanno contribuito nel corso del 2015 a stipulare circa 80 accordi con Università, incubatori, acceleratori e centri di ricerca.

innovation express

Nel corso del 2015 è stata avviata un’iniziativa di coinvolgimento di tutti i colleghi di Intesa Sanpaolo per contribuire allo sviluppo del portale Created in Italia, denominata “Innovation Express”.

Tra ottobre e novembre, i dipendenti del Gruppo hanno potuto proporre - su un portale dedicato - produttori di eccellenza nel settore dell’enogastronomia ed esperienze interessanti in ambito turistico su tutto il territorio italiano, che sono poi stati votati dai colleghi (oltre 34.000 voti espressi). I team migliori, accompagnati dagli imprenditori di cui hanno narrato il prodotto o il servizio, hanno presentato le loro idee a una giuria di esperti che hanno selezionato 4 finalisti. I team finalisti hanno infine preparato dei contenuti multimediali (video, web page, banner, etc.) per presentare al meglio le proprie proposte su Created in Italia.

Complessivamente, grazie alle attività di ricerca e valorizzazione svolte da oltre 6.000 colleghi partecipanti, sono state individuate circa 1.600 realtà da cui attingere per l’ulteriore sviluppo del portale.

Diffusione dell’innovazione

Sono stati progettati e realizzati presso il Centro per l’Innovazione, una serie di format per diffondere e promuovere verso gli stakeholder la cultura dell’innovazione:

  • Innovation Coffee: eventi riservati ad un pubblico interno in cui vengono discusse tematiche relative all’innovazione. Nel 2015 sono stati 8 gli eventi realizzati, trattando temi quali i Digital payments, la Sharing economy e il Fashion tech;
  • Innovation Talk: incontri a cadenza mensile in cui prestigiosi ospiti internazionali del mondo dell’innovazione (tra cui i country manager di Twitter e Facebook) presentano la loro visione su evoluzioni di mercato e modelli di business. 5 i talk organizzati nel 2015 con la presenza di centinaia di colleghi provenienti dalle diverse strutture della Banca;
  • Eventi presso le filiali con Nuovo Layout: imprenditori, start-up e attori dell’ecosistema di innovazione, come Università ed acceleratori, danno vita a momenti di confronto sui trend e le più interessanti soluzioni innovative già disponibili sul mercato, a cui partecipano i clienti della Banca.

Tra gli eventi organizzati presso il Centro dell'Innovazione è da annoverare il Fintech Innovation Lab: protagoniste 7 start-up che hanno presentato davanti a una platea e ai top manager delle Business Unit del Gruppo numerosi progetti di tecnologie applicate alla finanza.

Altro strumento per la diffusione dell’innovazione è la Intranet dell’Innovazione, ulteriormente sviluppata nel 2015 sia in termini di audience che di contenuti.

Partnership per l’innovazione

Fondamentale per lo sviluppo dell’innovazione è il lavoro in partnership con soggetti attivi in questo ambito. Nel corso del 2015, sono state avviate numerose collaborazioni, tra cui sono da segnalare: l’accordo con la Fondazione Ellen MacArthur per l’ingresso del Gruppo nel “Circular Economy 100”, programma che vuole sostenere le organizzazioni nello sviluppo di opportunità secondo il nuovo modello di business dell’economia circolare (per approfondimenti, consultare “Capitale Naturale”); nuovi accordi con Startupbootcamp Fintech Singapore e Startupbootcamp Insurance London, acceleratori di start-up specializzati sul mercato fintech asiatico e assicurativo; “Out of the Box Lab”, un gruppo di lavoro dedicato allo studio di soluzioni volte a garantire la competitività del Gruppo Intesa Sanpaolo rispetto ai nuovi competitor digitali, all’interno di una partnership con l’Università di Torino.